È disponibile il nuovo modulo software CUP++

Nella L. 27 dicembre 2019, n. 160 (legge di bilancio 2020) è prevista l’istituzione e la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (canone unico), che riunisce in una sola forma di prelievo sia le le entrate relative all’occupazione di aree pubbliche che la diffusione di messaggi pubblicitari. In aggiunta all’interno della stessa legge è prevista l’istituzione del canone patrimoniale di concessione per l’occupazione nei mercati. In breve, dal 1° Gennaio 2021 è entrato in vigore il cosiddetto canone unico patrimoniale di concessione che accorpa: TOSAP (tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche), COSAP (canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, ICP/DPA (imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni) e CIMP (canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari)

vai alla pagina prodotto

La soluzione per la gestione dei diritti derivanti dalle affissioni: studiata per adattarsi alle esigenze degli Enti impositori, ha costantemente migliorato nel corso del tempo la propria efficienza di software gestionale, rivolto al personale competente delle amministrazioni comunali.

Le funzioni previste vanno dalla ricerca dei contribuenti e degli oggetti dei tributi, alla riscossione dei canoni, fino alla comminazione delle sanzioni per inadempienze.

 

Informazioni aggiuntive