Premio di laurea "Ing. Lucio Goglia"

 

È attualmente attivo il bando per l'assegnazione del premio di laurea "ing. Lucio Goglia" nella sua quinta edizione.

 

Il termine di presentazione della domanda è il 18 DICEMBRE 2022 

 

Il bando di selezione per l'attribuzione del Premio di Laurea, interamente finanziato da Advanced Systems SpA, è destinato ai laureati dei corsi di Laurea di Informatica ed Ingegneria Informatica presso l'ateneo Federico II e a tutte le studentesse e gli studenti che hanno terminato il corso di studi triennale o magistrale presso l'Università degli Studi del Sannio e l'Università degli Studi di Napoli "Parthenope".

I corsi di studi ammessi per la selezione sono 

  • Informatica L-31/LM-18 (UNINA)
  • Ingegneria Informatica L-8/LM-32 (UNINA)
  • Ingegneria Informatica L-8/LM-32 (UNISANNIO)
  • Informatica/Informatica Applicata L-31/LM-18 (PARTHENOPE)

 

I partecipanti devono aver concluso il corso di studi tra marzo e dicembre 2022 e svolto una tesi su tematiche di ricerca dei DBMS, dei Data Warehouse o dei problemi di Business Intelligence, con particolare interesse per gli aspetti metodologici e tecnologici correlati a questi temi.

 

 


 

 

 

Il concorso ha l’obiettivo di raccogliere l’eredità culturale e scientifica dell’ing. Lucio Goglia sulla ideazione e sulla progettazione di Data Base Management System (DBMS).

 

L’ing. Goglia si è impegnato, per grande parte della sua carriera professionale, sui DBMS. In particolare nello sviluppo di approcci innovativi, dal Data Warehousing al Business Intelligence, specialistici finalizzati a fornire prestazioni sempre più elevate, fino ad arrivare all’industrializzazione del DBMS SADAS, un DBMS ad ispirazione colonnare, sviluppato interamente nei laboratori della Advanced Systems SPA, da cui nel 2013 è nato lo spin off Sadas srl.

 

Il premio, inizialmente rivolto ai soli laureati presso l'Università degli studi di Napoli Federico II, dalla terza edizione è stato esteso agli studenti più meritevoli anche della Università del Sannio e della Università degli Studi di Napoli "Parthenope".

 

 

Approfondimenti